Libri, libri ma quanto costate!
Restare aggiornati e a galla nell’oceano della conoscenza ha un costo sempre più elevato (ma comunque sempre inferiore a corsi specialistici di pochi giorni o poche ore).
Da quando ho capito che l’autoformazione rende molto di più che seguire un corso, in cui le informazioni ci vengono catapultate addosso senza tregua, ho praticamente un conto aperto con le librerie di Torino e le librerie online.
Se il settore libro è in crisi non è certo per colpa mia.
Cosa leggo? Innanzitutto libri tecnici ovviamente ma non disdegno la storia, in primis quella di Torino, e la narrativa in genere. Un elenco? Eccone uno contenente le letture più recenti.