Proseguo nella lettura dei libri di Seth Godin.

Dopo aver letto il libro della “Mucca viola” sono passato alla lettura de “I piccoli saranno i primi”.

Mi piace l’entusiasmo con cui espone le sue idee e gli argomenti ma contrariamente alle aspettative riscontro molte incongruenze e contraddizioni e questo alimenta i miei dubbi.

Ma ci sono aspetti curiosi che vorrei evidenziare.

Noi normalmente poniamo la democrazia statunitense ad esempio e modello in molte cose: ad esempio  invidiamo il loro modo di fare giornalismo obiettivo al di sopra delle parti.

Seth nei suoi libri fornisce una visione corrotta e screditata del giornalismo che sembra una fotocopia della situazione italiana.

Ma quello che mi sorprende di più è il modello industrale che propone: “piccolo è meglio”. Ovvero propone un modello composto da piccole aziende reattive dove le decisioni vengono prese in modo rapido da gente che conosce direttamente i problemi.

Noi viceversa in Italia pensiamo diametralmente in modo opposto che le nostre piccole medie aziende non possono competere a causa della loro piccola dimensione….

Sono perplesso.?!

Annunci